Sito test - non considerare ~~~~~~

Tutto inizia con un appello

Anzi a dire il vero inizia leggendo il giornale al bar, tra l'indignazione generale. L'isola di Poveglia sta per essere venduta dal demanio, senza riserva d'asta, senza richiedere un progetto a chi la compra, senza interpellare la città. Così, come se Poveglia non fosse un polmone verde della laguna, uno dei luoghi in cui chi abita in città si rifugia quando la pressione turistica rende il centro invivibile. E così ci ritroviamo, lanciamo un  appello al mondo, un appello che presto viene tradotto dai poveglianti in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Russo. Attiriamo nell'arco di qualche settimana l'attenzione dei giornali di tutto il mondo. I veneziani e i loro amici nel mondo vogliono ricomprarsi Poveglia.
L'asta del demanio, come spesso succede in questi casi, termina con un'inutile spreco di denaro pubblico, le offerte sono ritenute troppo basse. Due soli gli offerenti, la nostra associazione (che in un mese raccoglie 478mila euro) e un imprenditore locale che ne offre pochi in più. E allora?
Allora spinti dai nostri associati abbiamo deciso di non arrenderci, abbiamo chiesto quanti volessero i soldi indietro ed il 72% ci ha detto no, non ancora, andiamo avanti. Così dalla colletta siamo passati alle proposte. Organizzandoci per gruppi, in modo partecipativo, creando uno statuto che pone al centro dell'associazione la persona e la fiducia negli altri. Fare bene decidendo insieme. Si può?
In pochi mesi abbiamo prodotto centinaia di documenti, presentazioni, attività in Isola ed in città. Lo spazio qui sarebbe troppo stretto per raccontare tutto. Sulla nostra pagina facebook (aperta a tutti) i dettagli del giorno per giorno di questo anno intensissimo. E ora giunge la richiesta al demanio di una concessione. L'atto che tanti aspettavano. Lo Stato farà orecchie da mercante?

 

tecnicoGruppo tecnico

Le attività di Poveglia per Tutti passano attraverso la divisione in gruppi di lavoro. Il gruppo tecnico è un gruppo che ci segue fin dalle prime attività, organizza sopralluoghi, effettua mappature, ci aiuta nei preventivi di spesa e ci fornisce materiali.

Città  in movimento!

La nostra storia è una storia di una città  in movimento. Una città  che si è risvegliata nella partecipazione diffusa. Una comunità stanca di vedere alienati beni a holding del lusso senza alcuna prospettiva. Stanca di assistere alle fallimentari avventure dei magnati in laguna.

Saperi Presenti!

Da Tiziano Scarpa ad Alberto Toso Fei, dai gruppi di simpatia Inglese, Francese e Tedesco, da Istanbul a Santiago del Cile il mondo, non solo quello delle arti e dei saperi ha capito da che parte sta il futuro. Ed e' un futuro eco-compatibile, condiviso e sostenibile.