La nostra offerta di concessione

La nostra offerta di gestire l'isola abbandonata di Poveglia e popolarla di attività eco-compatibili in un contesto no-profit è stata inoltrata al demanio il 6 maggio 2015 alle ore 11:58. Stiamo attendendo risposta

da:

tecnicoGruppo tecnico

Le attività di Poveglia per Tutti passano attraverso la divisione in gruppi di lavoro. Il gruppo tecnico è un gruppo che ci segue fin dalle prime attività, organizza sopralluoghi, effettua mappature, ci aiuta nei preventivi di spesa e ci fornisce materiali.

La Città!

La nostra storia è una storia di una città  in movimento. Una città  che si è risvegliata nella partecipazione diffusa. Una comunità stanca di vedere alienati beni a holding del lusso senza alcuna prospettiva. Stanca di assistere alle fallimentari avventure dei magnati in laguna.

Saperi Presenti!

Da Tiziano Scarpa ad Alberto Toso Fei, dai gruppi di simpatia Inglese, Francese e Tedesco, da Istanbul a Santiago del Cile il mondo, non solo quello delle arti e dei saperi ha capito da che parte sta il futuro. Ed e' un futuro eco-compatibile, condiviso e sostenibile.

Poveglia per tutti

2 days 1 hour ago

E a Poveglia quando ci torniamo? per chi ha la barca domenica 13 un primo appuntamento! Ciao a tutti e tutte, un avviso e un invito. Dopo i lunghi e difficili mesi di pandemia, durante i quali l'associazione ha tuttavia continuato a lavorare sulle istanze e sui progetti per l'isola, si torna a poter riprendere anche le attività sul campo. Come prima uscita, faremo intanto un sopralluogo a Poveglia domenica 13 giugno con l'intento di verificarne le condizioni ed eventualmente fare già qualche primo lavoro di manutenzione del verde. Ma è anche un momento per rivederci finalmente di persona e

Poveglia per tutti

2 months 3 weeks ago

Abbiamo letto con sorpresa che l'assessore Venturini ha tirato in ballo l'Associazione "Poveglia per Tutti" a proposito dell'isola della Certosa, augurandosi che la mobilitazione dei cittadini per la tutela della fruibilità del parco pubblico su quell'isola non ricada in quello che ha etichettato "metodo Poveglia". Ci sembra di capire che parte della politica locale usi ancora il vecchio “metodo dell'illusionista" quando è in difficoltà, e anziché illustrare le scelte operate nel 2018 dall'amministrazione sulla Certosa, apra un nuovo fronte per spostare l’attenzione. Si arriva anche al paradosso di creare un'etichetta ad hoc per denigrare l'iniziativa di centinaia di cittadini/e preoccupati/e

Poveglia per tutti

2 months 3 weeks ago

Uno sguardo alle trasformazioni della laguna: dobbiamo fare da contorno ai resort? Lo spazio pubblico è imprescindibile per il progresso della comunità: qui possiamo crescere, imparare, incontrarci e promuovere la coesione sociale, dedicarci allo svago, curare il nostro territorio e molto ancora. L’associazione Poveglia per tutti si augura che l’isola della Certosa rimanga liberamente accessibile ai tanti cittadini e cittadine che in questi anni hanno potuto godere dell’apertura dell’isola al pubblico. --- Da oltre un anno, nella nostra città osserviamo i terribili effetti del collasso della mono-economia incentrata sul turismo. Siamo tutte e tutti tenuti a progettare, collettivamente, un “dopo”.

Poveglia per tutti

9 months 2 weeks ago

"Poveglia, isola per Tutti, un'oasi di verde quasi in faccia a Malamocco. Un Bene Comune reso gradevole e accessibile solo grazie alla caparbietà di un gruppo di cittadini, sulle orme di quanto fatto per i due Lazzaretti e per La Certosa... sicuramente auspicabile per molte altre isole, a cominciare da Campalto e San Giuliano. vedi anche > www.facebook.com/povegliapertutti/" Ringraziamo Vittorio Byrevi per questo video e per le sue parole! Poveglia non è solo un'isola, è il simbolo di una cittadinanza "caparbia" che non ha smesso di guardare al proprio territorio intero, alla città e alla laguna come entità unica non

Poveglia per tutti

9 months 4 weeks ago

Ci siamo incontrati, anche se in forma virtuale, il 12 luglio scorso per un'assemblea in cui abbiamo affrontato alcuni nodi strategici del nostro percorso e possibilità di azione per il futuro per smuovere l'immobilità delle istituzioni. In attesa di incontrarci nuovamente per mettere nuove idee nella nostra fucina, vediamoci intanto per il tradizionale appuntamento ludico ferragostano. Quale? Come quale, ormai è una consuetudine: la marmellata di more di Poveglia! Domenica 16 agosto, sull'isola; un'altra buona occasione per vivere Poveglia.

Poveglia per tutti

11 months 2 weeks ago

Poveglia dappertutto: assemblea dei soci online! Dopo le difficoltà e le limitazioni dovute all'emergenza sanitaria di questi mesi, la nostra associazione sta riprendendo le attività. Questo periodo ha mostrato ancora di più quanto un "cambio di rotta", nel nostro modo di gestire le nostre città, gli spazi pubblici, il territorio, le relazioni, sia necessario. Crediamo quindi che sia più importante che mai, ora, continuare ad impegnarci perché i nostri beni comuni - a partire dall'isola di Poveglia - rimangano tali. Il bando di "valorizzazione" ripetutamente annunciato dal Demanio ancora non si è visto. Noi stiamo comunque continuando a ragionare su

Poveglia per tutti

1 year 4 months ago

Decine di imbarcazioni tipiche delle remiere veneziane, 200 persone di tutte le provenienze, hanno oggi portato un po' di luce nell'isola di Poveglia, seriamente provata dall'inondazione del 12 novembre scorso. Oggi infatti, avevamo dato appuntamento a tutta la cittadinanza per la seconda giornata di interventi di pulizia e sistemazione dell'isola nord di Poveglia. A questo appello si sono uniti giovani di VeniceCalls e a sorpresa, a grande maggioranza, le società remiere che in polemica con il Comune hanno preferito pulire l'isola con noi piuttosto che partecipare alla parata del carnevale. E hanno colto nel segno, pare anche a noi che

Poveglia per tutti

1 year 4 months ago

Ci onora sapere che le remiere saranno con noi a Poveglia domenica per la nostra giornata di pulizie e sistemazione dell'isola nord! E' una scelta dovuta a un atto di protesta che capiamo, in fondo c'è bisogno di essere rispettati e ascoltati altrimenti il rischio è di sentirsi usati solo nelle belle occasioni. Invitiamo tutt* a partecipare anche per stringere amicizie nuove e rafforzare la rete di chi si prende cura di questa città e di chi la vive. Domenica 9 febbraio, dalle 11 in poi a Poveglia, vi aspettiamo!

(nell'immagine: l'articolo del Gazzettino di oggi)

Poveglia per tutti

1 year 4 months ago

Eccoci! Come preannunciato, domenica prossima (9 febbraio, segnatelo) torneremo in isola per continuare i lavori sull'area verde. Ci sarà da: - sistemare e ripristinare i sentieri - tagliare e spostare gli alberi caduti con la mareggiata del 12 novembre - raccogliere la legna lungo le rive - raccogliere eventuale altra spazzatura Come sempre, siete tutti e tutte invitati/e a raggiungerci, saremo lì attorno alle 11 e formeremo delle squadre di lavoro. Guanti e sacchi servono di sicuro, e il pranzo al sacco anche perchè poi faremo pausa insieme! Benvenuto anche un eventuale thermos di caffè 🙂 Dai che più siamo

Poveglia per tutti

1 year 4 months ago

Sabato e domenica prosegue il lavoro della Rete Nazionale dei beni comuni emergenti; tante realtà, tante differenze ma tante le comunanze su cui ormai si è consolidato un percorso comune.

Tutto iniziacome con un appello

Anzi a dire il vero inizia leggendo il giornale al bar, tra l'indignazione generale. L'isola di Poveglia sta per essere venduta dal demanio, senza riserva d'asta, senza richiedere un progetto a chi la compra, senza interpellare la città. Così, come se Poveglia non fosse un polmone verde della laguna, uno dei luoghi in cui chi abita in città si rifugia quando la pressione turistica rende il centro invivibile. E così ci ritroviamo, lanciamo un  appello al mondo, un appello che presto viene tradotto dai poveglianti in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Russo. Attiriamo nell'arco di qualche settimana l'attenzione dei giornali di tutto il mondo. I veneziani e i loro amici nel mondo vogliono ricomprarsi Poveglia.
L'asta del demanio, come spesso succede in questi casi, termina con un'inutile spreco di denaro pubblico, le offerte sono ritenute troppo basse. Due soli gli offerenti, la nostra associazione (che in un mese raccoglie 478mila euro) e un imprenditore locale che ne offre pochi in più. E allora?
Allora spinti dai nostri associati abbiamo deciso di non arrenderci, abbiamo chiesto quanti volessero i soldi indietro ed il 72% ci ha detto no, non ancora, andiamo avanti. Così dalla colletta siamo passati alle proposte. Organizzandoci per gruppi, in modo partecipativo, creando uno statuto che pone al centro dell'associazione la persona e la fiducia negli altri. Fare bene decidendo insieme. Si può?
In pochi mesi abbiamo prodotto centinaia di documenti, presentazioni, attività in Isola ed in città. Lo spazio qui sarebbe troppo stretto per raccontare tutto. Sulla nostra pagina facebook (aperta a tutti) i dettagli del giorno per giorno di questo anno intensissimo. E ora giunge la richiesta al demanio di una concessione. L'atto che tanti aspettavano. Lo Stato farà orecchie da mercante?